È bello che dove finiscano le parole debba in qualche modo incominciare un attore.
Biancofango nasce dall’urgenza di un dialogo altro fra parola e corpo, dall’esigenza di restituire dignità al ruolo dell’attore.